You are here

Il Ballot Screen di Windows sui browser soddisfa tutti

Inviato da giovanninews on Gio, 11/03/2010 - 10:56

ballot-screen-choise-browser Non mi ero accorto, ma dal 5/3/2010 anche sul mio PC con sistema operativo Windows è presente l' aggiornamento KB976002-v5 denominato Hotfix for Windows XP.

Per chi come me non lo sapeva, Microsoft ha da qualche giorno reso disponibile tramite il sistema di aggiornamento automatico Windows Update, il suddetto aggiornamento per le versioni Windows-XP, Vista e 7.

L' aggiornamento KB976002, chiamato anche Ballot Screen o Choise Screen, è una opzione introdotta nel sistema operativo Microsoft per adeguarsi alle direttive volute dall' antitrust europeo, in merito alla posizione dominante di Windows nei sistemi operativi.

In pratica, con il Ballot Screen, il nuovo utente Windows sarà subito indirizzato nella pagina del Ballot Screen e dovrà subito scegliere

il browser da utilizzare. browser-ballot-screen-windowsI browser del Ballot Screen sono 12, comprendono quelli maggiormente presenti sul mercato e l' ordine di presentazione dei browser è del tutto casuale.

L' aggiornamento KB976002 installa il file browserchoise.exe nella directory c:\windows\system32\. Quando si avvia il sistema o eseguendo il file, si è automaticamente indirizzati alla pagina  del Ballot Screen www.browserchoice.eu dove si può leggere una breve descrizione dei browser proposti e fare quindi la scelta (a dicembre 2014 è scaduto, dopo 5 anni, l' obbligo del ballot screen imposto a Windows dalla Commissione Europea; Microsoft ha quindi chiuso il sito browserchoise.eu).

La pagina presenta immediatamente 5 browser, quelli maggiormente conosciuti, Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Safari e Opera, mentre con la barra di scorrimento situata in basso, è possibile visualizzare gli altri 7 che sono Flock, K-Meleon, GreenBrowser, Sleipnir, Maxthon, Avant Browser e FlashPeach.

browser-ballot-screen-page-choiseLa pagina del Ballot Screen, costruita in Java, presenta come primi 5 sempre gli stessi browser, ma in ordine casuale e quindi gli altri 7, anch' essi sempre in ordine casuale; questo per evitare di avere immediatamente una pagina con 5 browser del tutto sconosciuti.

Naturalmente non sono mancate le polemiche, sia sulla casualità per la presentazione dei browser, sia sull' opportunismo di alcuni (Opera ha rilasciato una nuova versione del suo browser in concomitanza con il Ballot Screen di Microsoft; sembra che questo abbia favorito la scelta di questo browser portandolo ad essere scelto tre volte in più rispetto a prima, ma Opera rappresenta appena l' 1% circa del mercato dei browser).

Tutto questo, dalle prime analisi, ha portato il 60% degli utenti a scegliere comunque Internet Explorer con grande soddisfazione di Microsoft ed in fondo c' è stata la soddisfazione di tutti, a cominciare dall' antitrust europeo.

Ci sono anche voci che questo modello di scelta sarà in futuro applicato anche negli Stati Uniti.

A me personalmente non fa che piacere, in quanto il Ballot Screen permette la divulgazione di nuovi browser e cresceranno sicuramente quelli che più seguiranno gli standard internazionali. Forza Mozilla Firefox.

Commenti

Giovanni sono sempre io, il tuo amico Alberindo.
Le differenze tra service pack e aggiornamenti naturalmente le conosco, ma non è quello il punto.
Lo sapevo già che non hai installato il SP3
Qual'è dunque il punto?

Bhe ... non posso che ringraziarti per la dritta. Vorrà dire che segneremo il 13 luglio sul calendario ... aspettando il 2014.
Ciao.