You are here

Virtual Moon Atlas, programma per scoprire tutto della Luna

Inviato da giovanninews on Mar, 12/04/2011 - 07:35

L' Apollo 17 sulla Luna Il 2009 fu consacrato come l' anno mondiale dell' astronomia, una tra le scienze più nobili, tra le prime ad essere studiate dal genere umano. Lo studio dell' astronomia ha rivoluzionato il sapere umano, accompagnando l' evoluzione dell' uomo dalla preistoria ai repressivi dogmi del medioevo, l' età più buia del genere umano, fino ai tempi moderni.

I passi in avanti fatti dall' uomo sulla conoscenza dell' universo sono enormi, anche se tuttora sono messe in discussione anche le passate missioni lunari. Ho già parlato di Celestia e di Stellarium e non mi interessa sapere se l' uomo è realmente stato fisicamente sulla Luna (per me c' è stato più di una volta); quello che so è che sicuramente l' uomo conosce molto dell' universo che ci circonda e molto deve ancora scoprire.

Fase della Luna con Virtual Moon AtlasParlando di Celestia e di Stellarium, forse mi sono spinto un pò troppo oltre, tralasciando ciò che già si conosce della Luna. La Luna, il nostro satellite, il corpo celeste a noi più vicino; la Luna ha affascinato gli uomini per centinaia di migliaia di anni e l' uomo contemporaneo parla ormai di galassie, buchi neri ed universi paralleli.

Ma quanto o cosa conosce l' uomo comune della Luna, il corpo celeste a noi più vicino ? Ebbene, due personaggi, Christian Legrand e Patrick Chevalley, il primo un ingegnere del ministero francese responsabile di ecologia ed il secondo un ingegnere informatico di Ginevra, dopo aver raccolto una infinità di dati sulla Luna, hanno deciso di regalarci Virtual Moon Atlas, un atlante virtuale della Luna.

Virtual Moon Atlas è un programma open source, liberamente scaricabile e gratuito, multipiattaforma (disponibile per Windows, Linux e MacOS) veramente molto ben fatto. Virtual Moon Atlas è stato concepito per essere utilizzato sia come un osservatorio della Luna che come un potente strumento per le persone appassionate personalmente o professionalmente alla selenografia.

Virtual Moon Atlas è utilizzato in libri, riviste, osservatori, università e siti web. Virtual Moon Atlas è raccomandato dall' Agenzia Spaziale Europea (ESA) e dal Ministero francese dell' Educazione Nazionale.

L' apice dello sviluppo di Virtual Moon Atlas è stato raggiunto nel 2010 con l' inserimento di nuovi moduli, textures, visualizzazioni di mappe ad altissima risoluzione, traduzioni in lingue sempre più numerose. Virtual Moon Atlas utilizza un database di oltre 9.000 voci ed oltre 7.000 immagini.

Per tradurre Virtual Moon Atlas in italiano, dopo l' installazione standard che utilizza come lingua solo l' inglese ed il francese, andare a questo indirizzo per scaricare la lingua italiana (oppure un' altra lingua) scegliendo la piattaforma idonea.

Virtual Moon Atlas è probabilmente il programma che contiene più informazioni sulla Luna ed ogni cratere o pianura conosciuta, oltre al nome, ha informazioni sul tipo, periodo di formazione, dimensione, descrizione, osservazione (dal periodo migliore per l' osservazione allo strumento adeguato per osservarlo), atlanti utilizzati, origini del nome ed altro.

Nella scheda di configurazione di Virtual Moon Atlas, indicando la Nazione ed il fuso orario, avremo l' immagine della Luna come se la stessimo osservando da un telescopio a casa nostra e la sua posizione può essere ancora più precisa inserendo le nostre esatte coordinate.

Nella configurazione di default, Virtual Moon Atlas ci fa vedere l' attuale fase lunare, come noi effettivamente la vediamo; per vederla nella sua interezza, dal menù Configurazione - Visualizzazione, bisogna togliere il segno di spunta presente in Mostra la fase o utilizzare i pulsanti posizionati sulla barra del menù.

Comunque, sia nel programma che nel sito web di Virtual Moon Atlas, troviamo tutti gli aiuti necessari per un corretto utilizzo del software. Ma tra le cose più belle che troviamo in Virtual Moon Atlas ci sono le possibilità di espandere le potenzialità del programma con definizioni di mappe della Luna realizzate con fotografie effettuate da sonde (Clementine, Lunar Orbiter, Kaguya) ed anche con fotografie scattate durante le missioni spaziali (da Apollo 8 ad Apollo 17 tra il 1968 ed il 1972).

Virtual Moon Atlas è senza ombra di dubbio un software veramente molto bello, da scaricare e provare, per appassionati, studiosi, ma anche per semplici curiosi che vogliono sapere qualcosa in più sulla Luna.

E' un caso che Google celebra oggi il 50° anniversario del primo viaggio nello spazio; proprio ieri sera stavo scrivendo questo articolo. Di seguito la pagina principale dalla quale è possibile trovare i link per scaricare Virtual Moon Atlas, i programmi di traduzione e tutte le espansioni.

Virtual Moon Atlas