You are here

La scelta del browser web: i test Acid

Inviato da giovanninews on Mar, 18/05/2010 - 15:12

Smiley evidenziato dal test browser Acid2 Dopo che Microsoft, per adeguarsi alle direttive volute dall' antitrust europeo, all' inizio di marzo ha introdotto il Browserchoise, chiamato anche Ballot Screen o Choise Screen, probabilmente tanti nuovi utenti Windows, vedendo la scelta dei numerosi browser presentati, si porranno la domanda: " Ma quale browser scegliere ? Quale sarà il migliore tra questi ?".

E' una domanda alla quale non è facile dare una risposta.

Ognuno tra questi avrà probabilmente i suoi vantaggi e ci sono sempre quelli pronti a dire che il migliore è Chrome, altri che osannano Internet Explorer, altri Firefox o Safari, altri magari, e perchè no, K-Meleon.

Io non ho la risposta, anche se sicuramente avrò le mie preferenze e queste sono personali,

dettate dalle mie esigenze. Posso soltanto aiutare a scegliere il browser, in un modo magari un pò diverso da quello proposto dal Browserchoise della Microsoft.

Innanzi tutto per correttezza bisogna dire che i browser proposti da Microsoft mediante il Browserchoise sono 12 e li vediamo all' indirizzo www.browserchoice.eu (sito chiuso da Microsoft dopo l' obbligo di 5 anni imposto dalla Comunità Europea); i primi 5 sono i più conosciuti e cioè Opera, Internet Explorer 8, Mozilla Firefox, Safari e Google Chrome, mentre, gli altri 7, meno conosciuti, li vediamo spostando la barra di scorrimento orizzontale posta nel basso della finestra.

Questi 7 sono Flock, Avant Browser, Sleipnir, GreenBrowser, FlashPeak, Maxton Browser e K-Meleon.

Già quì la scelta è ampia, ma bisogna dire che non sono tutti quì; giusto per citarne uno, non presente su Browserchoise, possiamo aggiungere Midori, senza considerare i browser che girano su altre piattaforme diverse da Windows.

Per la piattaforma Windows bisogna dire che i browser utilizzano sostanzialmente quattro motori di rendering:

1) Trident (anche conosciuto come MSHTML) utilizzato da Internet Explorer, Avant Browser, Maxthon, Sleipnir, SlimBrowser (FlashPeach) e GreenBrowser
2) Gecko, utilizzato da Mozilla Firefox, Flock, K-Meleon, Netscape Navigator (che può utilizzare anche Trident), SeaMonkey (la suite per il web che ha ereditato la concezione di Netscape Navigator e che utilizza il browser Navigator)
3) Webkit, utilizzato da Safari, Google Chrome, Arora, Midori; Webkit è basato su KHTML che è il componente dell' ambiente grafico KDE di Linux dedicato alla visualizzazione di pagine Web ed utilizzato dal browser web Konqueror nella piattaforma Linux
4) Presto, utilizzato esclusivamente da Opera.

Ho quì introdotto i motori di rendering utilizzati dai browser web, per poter meglio comprendere una delle caratteristiche con cui possiamo pensare di valutare il browser web da scegliere.

La prima caratteristica da considerare per la scelta del browser è la compatibilità e la piena aderenza agli standard web definiti da organizzazioni internazionali come il W3C.

Non conoscevo l' esistenza di veri e propri Test per i browser, finchè non sono stato illuminato dall' amico John.

I test di cui parlo sono Acid1, Acid2, ed Acid3.

Il test Acid1 è una pagina di test per i browser web. Fu sviluppata alla fine del 1998 e rilasciata al pubblico all' inizio del 1999. Acid1 ebbe una sua importanza poiché stabilì un livello di interoperabilità di base al quale tutti i browser dell' epoca dovevano attenersi, specialmente per la specifica CSS1.

Al momento, tutti i browser moderni superano il test Acid1.

Il test Acid2 è stato progettato dal Web Standards Project per identificare problemi di rendering  in un browser. È una versione aggiornata del test Acid1. Il test Acid2 utilizza alcune caratteristiche di HTML e soprattutto fa largo uso di CSS.

Lo scopo di questo test è evidenziare i problemi dei vari browser che non visualizzano il test Acid2 correttamente. Il test Acid2 dovrebbe essere visualizzato correttamente su tutti i browser che seguono correttamente le specifiche W3C HTML e CSS 2.0.

Ogni browser che non supporta correttamente o completamente tutte le caratteristiche di cui fa uso Acid2, non visualizzerà correttamente la pagina del test.

La pagina del test Acid2 appare come uno smiley (una faccina sorridente) nel browser dell' utente, con il naso che si colora di blu al passaggio del mouse.

I browser web, non in fase di testing, che al momento superano il test sono Safari 2.0.2 (rilasciato il 31/10/2005) e successivi, Opera 9.0 (20/06/2006) e successivi, Firefox 3 (17/06/2008)  e successivi, Internet Explorer 8 e Google Chrome.

Internet Explorer 8 è la prima versione di Internet Explorer che è stato in grado di superare il test Acid2.

Per verificare se il proprio browser web è in grado di superare il test, andare alla pagina web http://www.webstandards.org/action/acid2/ e cliccare sul link take the Acid2 test!.

La pagina di test Acid3 per browser web
Il test Acid3 è l' ultimo della serie al momento disponibile. Mentre il test Acid2 era particolarmente rivolto ai CSS (Cascading Style Sheets), il test Acid3 verifica l' aderenza di un browser web a determinati standard web, alcuni al momento non ancora definitivi come il CSS3, ed alle nuove tecnologie come Web 2.0, DOM e XML.

Con l' esecuzione del test Acid3, viene visualizzato un contatore a percentuale con 6 rettangoli colorati sullo sfondo; la percentuale visualizzata è basata sul numero dei sotto-test passati dal browser ed il superamento del test Acid3 si ha se si raggiunge la percentuale del 100/100.

Durante l' esecuzione del test Acid3, cliccando sulla lettera A di Acid3, si ha una spiegazione dei sottotest falliti con relativo messaggio di errore.

Al momento, i browser web più conosciuti per la piattaforma Windows che superano pienamente il test sono Safari, Opera e Google Chrome, mentre Firefox raggiunge la percentuale 94/100 ed Internet Explorer, con la versione 8, raggiunge appena 20/100.

E' da considerare che Internet Explorer sta nel frattempo ottenendo notevoli miglioramenti con la versione di Internet Explorer 9 ancora in fase di sviluppo; infatti Internet Explorer con la v. 9 Preview raggiunge la percentuale di 55/100, mentre con la v.9 Preview 2, raggiunge la percentuale di 68/100.

Per effettuare il test Acid3 con il browser in uso, utilizzare il link http://acid3.acidtests.org/

I motori di rendering utilizzati dai browser web che superano il test Acid3 sono quindi WebKit e Presto.

Quando 3 dei principali motori di rendireng avranno superato il test Acid3, gli sviluppatori inizieranno a creare il nuovo test Acid4 che sarà rilasciato quando tutti e 4 i motori avranno superato il test Acid3.

Acid4 sarà principalmente una prova visiva.

Firefox presumibilmente a breve supererà Acid3; è così spiegata la corsa affannosa della Microsoft.

Se al momento si dovesse scegliere il proprio browser solo in base alle compatibilità web ed al superamento degli standard, la nostra scelta si dovrebbe ridurre soltanto su 3 dei 12 browser web presentati dal Browserchoise, che tra l' altro esclude Arora e Midori, e cioè Safari, Google Chrome e Opera.

Ma per scegliere il proprio browser i parametri da considerare sono anche altri.

L' articolo, oltre che con considerazioni personali, è stato scritto utlilizzando come fonte Wikipedia.org, in particolare a questi indirizzi:

Acid1 - Acid2 - Acid3

Commenti