You are here

Spybot-Search & Destroy, l' anti-spyware

Inviato da giovanninews on Gio, 10/12/2009 - 16:12

spyboot-search&destroy E' da tanto che volevo fare un articolo su Spybot-Search & Destroy.

Utilizzo questo anti-spyware da anni e finora mi sono sempre astenuto dal pubblicizzarlo perchè, anche se Spybot-Search & Destroy è sicuramente tra i migliori anti-spyware presenti sul mercato, è anche scomodo per tanti programmatori che utilizzano il registro di sistema di Windows per nascondere informazioni.

Infatti, tra le tante opzioni offerte da Spybot-Search & Destroy, vi è la funzione di immunizzazione del sistema, che permette di rilevare se una applicazione vuole inserire delle nuove chiavi sul registro di configurazione e quindi accettare o rifiutare la modifica.

Il tutto viene fatto con un modulo di Spybot-Search & Destroy, residente in memoria ed avviato all' avvio del sistema, riconoscibile con la presenza dell' icona di Spybot sulla barra delle applicazioni. Questo modulo si chiama

Tea Timer.exe e che tra l' altro è anche abbastanza corposo, occupando la bellezza di circa 122MB di memoria; con questo modulo il sistema è praticamente blindato, anche se le prestazioni del computer, specialmente se questo è carente di memoria, sicuramente ne risentono.

Ma se non vogliamo utilizzare la funzione di protezione in tempo reale, basta semplicemente cliccare con il tasto destro del mouse sull' icona di Spybot-Search & Destroy sulla barra delle applicazioni e scegliere Esci da Spybot-Search & Destroy Residente; verrà chiuso il task Tea Timer.exe e quindi liberate 122MB di Ram.

resident-teatimerE' possibile anche scegliere, in fase di installazione del programma, di non utilizzare mai il Tea Timer non installandolo fin dall' inizio.

Spybot-Search & Destroy non è in grado di inviduare solo spyware, adware e hijacker, ma anche tanti altri codici maligni. Questo non significa che sostituisce antivirus e firewall, ma che va utilizzando insieme a questi.

La scansione con Spybot-Search & Destroy è molto veloce, se paragonata ad altri anti-spyware, ed il risultato è certamente molto affidabile.

E' bene precisare che Spybot-Search & Destroy permette di effettuare operazioni complesse, oltre che in modalità avanzata, anche in modalità predefinita; questo significa che un utilizzo errato di Spybot-Search & Destroy potrebbe anche arrecare danni al computer.

Spybot-Search & Destroy è disponibile in tantissime lingue, tra cui l' italiano; dopo l' installazione, anche se in italiano, è necessario tradurre la guida del programma e si fa tramite la ricerca degli aggiornamenti, selezionando i files delle guide.

Spybot-Search & Destroy è un programma freeware, quindi gratuito, che si regge esclusivamente con le donazioni degli utenti ed è disponibile per la piattaforma Windows in tutte le versioni; non è supportato Mac OS, mentre vi è pieno supporto a Wine dalla 1.5 in Linux/Unix.

L' elenco completo delle compatibilità è a questo indirizzo.

Il sito del produttore, molto ben fatto, dove avere maggiori informazioni, è a questo indirizzo, mentre, per scaricare il programma, andare a questo indirizzo nello stesso sito.

In conclusione, i miei complimenti all' autore (agli autori) del programma, che fino ad ora, ingiustamente non ho citato.

Commenti

Ciao Gio, lo utilizzavo da parecchi tempo ma devo dire che ultimamente non mi riesce ad individuare i malware e non so perchè. Mi è andata meglio con adware e l'antispyware di zone alarm che tra le altre cose mi cancella parecchi cookies.

YUn salutone da Jena e grazie per il sostegno nel mio blog che mi dai. Ormai, come hai notato, si fa la guerra ..heheheh

Spybot Search & Destroy è particolarmente un anti-spyware e fa bene il suo lavoro. Lo fa bene in particolare per chi usa Internet Explorer o per chi usa Firefox con una configurazione non bene ottimizzata, ma questo è un altro discorso che in seguito vorrei affrontare.
Il sostegno è d' obbligo perchè sono sicuro che quello che dici è vero, che tanti sono gli imbroglioni che si nascondono dietro i bei discorsi.

Ciao sono Paolo, comprando una rivista specializzata con precisione Bild Computer n. 153 di aprile 2011 ho letto un interessante articolo riguardante una minaccia che si chiama scareware. In sostanza falsi o inutili programmi che promettono di scovare spyware o virus o esercitare utility per deframentazioni o azioni di cleen, ma che servono solo per incassare o donazioni o vendere il prodotto insinuando fantomatici problemi ecc...
Nella rivista è allegato una password per poter scaricare la iso di un cd virtuale dove si puo trovare uno scova scareware e il programma è stato studiato e realizzato dalla stessa rivista. Ora facendola breve dal database risulta, fra gli 1800 programmi definiti ingannevoli, anche Spybot.
Premetto che uso SB da anni senza aver speso un euro e mi sono trovato bene sopratutto con la funzione tea timer che mi permette di monitorare tutte le modifiche al file system di windows.
Prima di disinstallare il programma quindi (come consiglia Bild computer) volevo, se possibile, una sua opinione.
Grazie

Ciao Paolo, da qualche anno è diffusa in rete la pratica dello scareware che consiste in modo particolare nel convincere l' ignaro navigatore ad eseguire una scansione del proprio P.C. cliccando su un banner visualizzato; in realtà viene scaricato un codice maligno che può fare di tutto. Per quello che mi risulta non esistono liste di scareware riconosciute, ma esistono liste, più o meno affidabili di software dannosi riconosciuti come scareware tipo quella pubblicata da Gekissimo dove, tra l' altro, Spybot-Search & Destroy non è presente. Considerando la sempre maggiore presenza di software scareware, anzichè concentrarsi su una lista di scareware difficile da mantenere, si è preferito per logica mantenere una lista dei legittimi produttori di software antivirus, nel tentativo di alimentare di più il sospetto verso coloro che non sono presenti nella lista. La lista dei prodotti riconosciuti è gestita dal CCS (Common Computing Security Standards Forum) ed anche quì non troviamo Spybot-Search & Destroy; nasce da questo il legittimo sospetto che anche Spybot possa essere uno scareware.

Al tuo posto mi affiderei di più all' esperienza, avendo, come tu dici, utilizzando Spybot per anni e ti sei sempre trovato bene. La rivista specializzata che citi, potrebbe aver messo Spybot nella lista nera solo perchè ogni tanto visualizza banner pubblicitari, ma questo è dichiarato dal produttore come la volontà di ricevere donazioni per mantenere il progetto; ma questa potrebbe anche essere la vulnerabilità di Spybot che permetterebbe a bunner ingannevoli di essere visualizzati con Spybot.

Personalmente, utilizzo Spybot nel computer di test proprio come tu dici, cioè per individuare le modifiche effettuate su registro di configurazione da programmi che non conosco e che ho bisogno di testare. Questa è la caratteristica fondamentale che indica come Spybot-Search & Destroy non sia affatto un programma inutile, aldilà della capacità o meno di individuare codice maligno.

Nel computer di produzione, dove non ho la necessità di installare programmi sconosciuti, utilizzo prodotti che fanno parte della lista gestita dal CCS e mi permetto di consigliarti Prevx affiancato da un altro antivirus e da un firewall.      

Ciao Paolo, ti avevo fatto una lunga risposta, ma ho perso la modifica a causa del tempo di risposta lento del sito. Personalmente, visto che anche tu ti sei trovato bene con Spybot-Search & Destroy, non vedo perchè dovresti fidarti di fantomatiche riviste, anzichè della tua esperienza. Adesso ti rispondo brevemente, dicendoti che non esistono liste nere ufficiali di scareware, esistono solo liste nere più o meno affidabili, come quella pubblicata su Gekissimo dove Spybot non è contemplato. Esistono invece liste legittimate di prodotti riconosciuti e la gestione di questa è affidata al CCS; anche quì Spybot non è contemplato e ciò potrebbe fa nascere un legittimo sospetto. Forse Spybot-Search & Destroy è entrato nella lista nera della tua rivista perchè a volte visualizza banner pubblicitari, ma questo è dichiarato dal produttore; potrebbe essere questo il punto debole di Spybot, che potrebbe dare l' accesso a banner ingannevoli. Personalmente lo uso in test proprio come tu dici e cioè per rilevare modifiche al registro fatte da programmi sconosciuti che voglio testare; già questo indica che Spybot non è affatto un programma inutile. In produzione, dove non devo installare programmi sconosciuti, utilizzo antivirus che fanno parte della lista gestita dal CCS. Mi permetto di consigliarti Prevx affiancato ad un altro antivirus e ad un firewall. Se utilizzi Firefox 4.0, aspetta l' uscita di Prevx 4.0 (imminente). 

Ti ringrazio della esauriente e veloce risposta.
Paolo