You are here

Rel=canonical come direttiva SEO in Drupal

Inviato da giovanninews on Ven, 25/11/2011 - 11:27

La direttiva seo rel=canonical con Drupal Da diversi giorni sto cercando di capire alcuni aspetti SEO per il sito web ed in particolare il SEO per Drupal.

Saranno delusi i pochi visitatori che tornano, aspettandosi magari un nuovo articolo sulla musica; prometto di soddisfarli al più presto.

Voglio ora parlare del rel=canonical o canonical url utilizzato non solo in Drupal ma in tutti i siti web.

La direttiva rel=canonical è utilizzata per dire ai motori di ricerca di privilegiare la pagina indicata dal rel=canonical. La direttiva rel=canonical è usata in particolar modo per evitare contenuti duplicati che, da quello che vedo, affligono la maggioranza dei siti web.

Ma le domande che ci si pone sono: "Come utilizzare la direttiva rel=canonical ?", "Quando utilizzare rel=canonical ?" oppure "Bisogna utilizzare sempre rel=canonical ?".

Sto appena cercando di capire qualche regola SEO e la risposta mi arriva direttamente da Matt Cutts. Alla prima domanda si risponde che rel=canonical deve essere usato solo all' interno della sezione HEAD, facendo bene attenzione a chiudere la sezione.

Google interpreta bene la direttiva del rel=canonical solo se contenuta nella sezione HEAD, perchè, se contenuta nella sezione BODY potrebbe essere uno spam. Se non si chiude la sezione HEAD, il rel=canonical andrebbe a finire in BODY; la mia logica interpretazione per un caso del genere, è una penalizzazione del sito web da parte di Google che potrebbe vedere la direttiva come un facile veicolo per spam.

Altra indicazione di Matt, fondamentale, è che rel=canonical è la prima o una delle prime cose della sezione HEAD; da ciò si potrebbe dedurre almeno che rel=canonical non può essere l' ultima o la penultima direttiva.

Per la seconda e la terza domanda Matt Cutts dice solo che utilizzare rel=canonical in una pagina che potrebbe restituire un errore 404 (pagina non trovata) è come darsi la zappa sui piedi.

Immaginiamo come potrebbe comportarsi un motore di ricerca che trova un 404 con un rel=canonical : potrebbe essere un loop infinito che termina perchè è il motore di ricerca che si accorge del loop, ma, come minimo, penalizzazione del sito web; da questo, almeno io, ne deduco che rel=canonical non va usato indiscriminatamente per tutte le pagine.

E qui è ora di riagganciarsi a Drupal ed a chi utilizza questo cms. Drupal è molto vocato per il SEO e dispone di tanti moduli progettati per il SEO; Nodewords per Drupal 6 e Meta Tags per Drupal 7 sono tra i più completi, ma per essere completi devono anche essere molto elastici, adattabili alle necessità di ogni sito web.

E' fondamentale quindi stare molto attenti alla configurazione di questi moduli Drupal che permettono il rel=canonical per tutte le pagine e per le singole pagine. Per saperne qualcosa in più o interpretare qualcosa di diverso sulla direttiva rel=canonical secondo Matt Cutts, andare alla sua pagina A rel=canonical corner case.

Pagina successiva >>