You are here

Mollom, Captcha e Drupal

Inviato da giovanninews on Mar, 26/01/2010 - 18:50

immagine-mollom Leggendo qualcosa sull' accessibilità dei siti web, mi sono imbattuto in un commento di un utente che, avendo qualche problema con la vista, lamentava la difficoltà di comprendere i captcha dei siti web.

I captcha sono quelle scritte deformate utilizzate dai webmaster per la registrazione al sito, nei moduli di contatto, nei commenti ecc... I captcha sono utilizzati per lo più per bloccare i messaggi di spam automatici, cioè messaggi indesiderati o messaggi pubblicitari inviati automaticamente da programmi di terze persone.

Questi invii sono bloccati appunto dalle varie modalità di filtro del captcha, che questi programmi non riescono a superare. Il captcha è quindi comunemente definito come un modulo in grado di capire se

il messaggio è stato inviato da una persona o da una macchina.

In riferimento all' accessibilità dei siti web, il W3C contempla l' utilizzo del captcha nello standard WCAG 2.0, dove si afferma che "Se la finalità del contenuto non testuale è confermare che il contenuto viene utilizzato da una persona e non da un computer, allora verranno fornite alternative testuali che identifichino e descrivano lo scopo del contenuto non testuale, e forme alternative di CAPTCHA utilizzando diverse modalità di output per differenti tipologie di percezioni sensoriali al fine di soddisfare differenti disabilità".

verifica-parola-mollom In pratica si dice che il captcha non deve essere solo un test visivo, ma deve essere affiancato da un test che utilizza altre percezioni sensoriali, ad esempio uditive.

In Drupal esistono diversi tipi di captcha che possono verifica-parola-mollom-audioessere utilizzati; quello da me utilizzato è il modulo CAPTCHA tradizionale, molto leggero ed efficace, ma che offre come test solo una immagine o un test matematico, non uditivo.

Ho visto che su Drupalitalia.org è utilizzato Mollom ed ho voluto provarlo. Mollom è un servizio web che consente di identificare la qualità dei contenuti e, cosa più importante, aiuta a bloccare lo spam sul blog, social network e qualsiasi sito web.

E' un servizio che può essere gratuito o a pagamento; il servizio gratuito copre un massimo di 100 spam giornalieri ed è più che sufficiente per un piccolo sito come il mio, ma la cosa più importante è che offre un test audio in alternativa al test visivo e che, da quello che si dice sul web, Mollom è un servizio veramente molto efficace.

Protezioni-mollom Il test audio è abbastanza chiaro, anche se mi sembra solo in inglese. Mollom è disponibile come plugin per tantissime piattaforme, per Drupal, Wordpress, Joomla e tanti altri ed è facilissimo da installare, configurare ed utilizzare; la documentazione offerta sul sito ufficiale di Mollom è chiarissima e semplice.

Cosa che invece mi ha portato a riutilizzare il mio CAPTCHA tradizionale, è che Mollom, nella versione attuale per Drupal 6.x-1.10, non protegge i webform ( da me utilizzati come moduli di contatto) anche se in fase di configurazione è attiva l' opzione di protezione.

Non è un mio limite, vista la letteratura disponibile sul sito ufficiale di Drupal a questo indirizzo. Per cui, per quanto concerne l' accessibilità del mio sito, devo trovare ancora il captcha adatto. Sarà reCAPTCHA, CAPTCHA Pack o Egglue CAPTCHA ?