You are here

Lightbox2, broken links e Link checker per cms

Inviato da giovanninews on Gio, 24/09/2009 - 10:49

logo-drupal Il modulo Lightbox2 è troppo bello per non essere utilizzato nei cms. Ne avevo già parlato circa tre mesi fa a questo indirizzo, ma, rilevando un broken links nelle pagine del cms con il suo utilizzo, lo avevo disattivato.

I broken links sono dei collegamenti interrotti e sono abbastanza facili da trovare nei siti web; sono quei famosi errori che portano ad una pagina non trovata (err 404).

I broken links si possono  generare nel cms per disattenzioni del webmaster, quando ad esempio vengono eliminati dei tag e questi tag sono indicizzati nel cms, ma anche da indirizzi web a cui si è fatto riferimento nell' articolo e che poi sono stati rimossi dai siti relativi.

I broken links non sono solo brutti da vedere per il navigatore che si trova sul sito, ma sono anche molto dannosi per il sito stesso, in quanto, i crowler dei motori di ricerca, non trovando il riferimento indicato dal cms,

penalizzano la pagina ed il sito stesso abbassandogli il relativo pagerank (o punteggio relativo).

Avevo quindi scelto di non utilizzare il modulo lightbox per il cms, ma essendo questo un modulo molto accattivante, ho deciso di andare fino in fondo cercando di scoprire perchè lightbox generasse il broken links.

Ebbene, dopo aver passato tanto tempo, inutilmente, a spulciare nei css nei javascript del modulo, ho avuto la brillante idea di pensare che l' errore potesse essere generato da qualche difetto della utility da me utilizzata per identificare i broken links.

Infatti l' utility non è in grado di interpretare la jQuery del modulo e la dimostrazione l' ho avuta utilizzando altre utility, liberamente utilizzabili in rete, che non hanno rilevato l' errore da me indicato. Ho quindi riattivato questo stupendo modulo che è lightbox2, creato non solo per Drupal, ma anche per altri cms.

Una ottima utility gratuita per verificare i broken links ci viene offerta da W3C a questo indirizzo, ma tante sono quelle che si possono utilizzare facendo una semplice ricerca con la parola chiave "broken links checker".

La cosa per me ancora più grande è stata quella di scoprire che per Drupal esiste anche un modulo specifico che fa questo lavoro (ma esistono anche per altri cms ed in particolare per Wordpress, chiamati in modo diverso); il modulo in questione per Drupal si chiama Link checker ed è un modulo leggerissimo e molto semplice da utilizzare.

Dopo averlo attivato ed averne stabilito i permessi, il modulo va configurato da Amministra -> Configurazione del sito -> Link checker , dove bisognerà indicare al modulo i tipi di nodo che devono essere verificati (pagine, storie, interventi del blog, ecc...) e quindi salvare la configurazione.

Si noterà anche che in Amministra -> Reports sarà presente la voce Broken links; è da quì che andremo a verificare ed eventualmente correggere i broken links rilevati.

I broken links vengono individuati in automatico ad ogni esecuzione di cron, per cui il rilevamento non è immediato; bisognerà ricordarsi di andare a verificare ogni tanto la voce broken links.

<< Pagina precedente