You are here

Jacob Ludwig Felix Mendelssohn Bartholdy

mendelssohn-icona Jacob Ludwig Felix Mendelssohn Bartholdy è nato ad Amburgo in Germania il 3 febbraio del 1809 da una agiata famiglia di origine ebraica poi convertita al luteranesimo.

I primi insegnamenti di pianoforte gli furono dati dalla madre a sei anni, poi Mendelssohn divenne allievo di Marie Bigot.

Nel 1819 la famiglia si trasferisce a Berlino e Felix Mendelssohn viene affidato, come allievo di pianoforte, a Ludwig Berger. Mendelssohn studiò anche violino con Carl Wilhelm Henning ed Euard Rietz.

Da giovane Mendelssohn dimostrò anche un notevole talento per le lingue straniere e per il disegno con i pastelli.

Intorno al 1820, Mendelssohn iniziò gli studi di composizione con il suo più grande insegnante, Carl Friedrich Zelter, che gli insegnò ad amare la musica di Bach. Zelter, che subito capì l' enorme talento che aveva il ragazzo, portò Mendelssohn a Weimar presentandolo a Goethe che rimase entusiasta dei suoi virtuosismi. Zelter auitò anche Mendelssohn ad entrare come contralto nella Berlino Singakademie.

Mendelssohn tenne il suo primo spettacolo in pubblico a nove anni nel 1818, scrisse un quartetto per pianoforte a 13 anni e un ottetto a 16 anni, compose l' Ouverture per il "Sogno di una notte di mezza estate" di Shakespeare a 17 anni.

Nella giovinezza inolltre Mendelssohn compose le sue prime 12 Sinfonie per orchestre d' archi.

Da maggiorenne Mendelssohn viaggiò molto per l' Europa; visitò l' Inghilterra in numerose occasioni, come pure l'Austria, la Francia dove conobbe Giacomo Meyerbeer e Luigi Cherubini, l' Italia dove incontrò Hector Berlioz con cui avrà una lunga amicizia, la Svizzera e la nativa Germania.

Mendelssohn fu molto apprezzato non solo per la sue composizioni, ma anche come direttore; diresse il Berlino Singakademie nel 1829 in uno spettacolo che rianimò l' interesse per i lavori corali di Bach, a quel tempo un pò dimenticato, in modo particolare la "Passione secondo Matteo" non più eseguita dalla morte di Bach.

Mendelssohn ebbe un ruolo determinante anche per la riscoperta di Mozart, che assieme a Bach è stato tra i compositori che più hanno influenzato la sua musica.

Mendelssohn diresse anche il Festival della Musica del Lower-Reno nel 1833 e di Colonia nel 1835; Mendelssohn accrebbe ancor più la fama della già prestigiosa orchestra del Gewandhaus di Lipsia per il tempo che la diresse nel 1835.

Nel 1837 Mendelssohn sposò la figlia di un ecclesiastico francese protestante ed ebbe cinque figli.

Nel 1841 il Re Federico Guglielmo IV offrì a Mendelssohn il posto di Generalmusikdirektor; questo lavoro diede a Mendelssohn la responsabilità di tutta la musica di corte e della Cattedrale.

Mendelssohn nel 1842 si trasferì al Conservatorio di Lipsia. Il corpo dei docenti illustri del Conservatorio era composto, oltre che da Mendelssohn, da Schumann, Hauptmann, David, Becker, Plaidy e Wenzel.

Sfortunatamente nel 1847 Mendelssohn si ammalò. A solo 38 anni, il 4 novembre, Mendelssohn morì a Lipsia; la causa esatta della sua morte è sconosciuta, sebbene si sappia che gli ultimi giorni della sua vita ebbe forti mal di testa e molto freddo.

La musica di Mendelssohn divennne famosa in Germania, Inghilterra, America e Russia; particolarmente famosa divenne la "Marcia Nuziale" tratta dal "Sogno di una notte di mezza estate".