You are here

Il DOS esiste ancora ?

Inviato da giovanninews on Ven, 22/05/2009 - 18:12

msdos-logoE' molto vecchia la diatriba sul Sitema Operativo migliore !

"E' meglio Windows, Linux o MacOS ?".

"Con Windows, man mano che si installano e disinstallano programmi, il sistema diventa sempre più lento, finchè si è costretti a formattare !. Con Linux questo non succede; è sempre pronto e scattante".

"Con Windows, appena vai in Internet, se non hai antivirus, antispyware, firewall, anti...ecc..., si rimane subito infestati, mentre con il Mac vai sicuro, tutto questo non succede !".

La diatriba è lunga, i pregi ed i difetti sono tanti, da qualsiasi parte, Windows, Linux o Mac.

Visto che mi sento un pò chiamato in causa, ho fatto qualche ricerca al volo, ed i problemi ci sono per tutti i sistemi.

Se ad esempio andiamo a questo indirizzo e lo traduciamo con il translate di Google, troviamo una buona guida sui 17 motivi che rendono il Mac più lento rispetto a come dovrebbe essere.

Se andiamo a quest' altro indirizzo, si parla ad esempio dei processi che rallentano Linux; dei problemi Windows la rete è piena.

Qual' è quindi il sistema migliore ? A me non può che ... Sono aperto a qualsiasi buona e verificata informazione su Windows, Linux, MacOS ed altri sistemi, e chi vuole può contattarmi per avere l' autorizzazione ad inserirla sul sito.

Utilizzo Windows da sempre e non conosco Linux, tantomeno MacOS.

Utilizzo Windows perchè è utilizzato dal 90% dei possessori di PC ed ogni tanto realizzo qualche programmino; ho più possibilità a  realizzare qualcosa se il mio programma gira quindi sotto Windows.

Lo stesso discorso vale probabilmente anche per altri. Lascio alle nuove generazioni il piacere di studiarsi al meglio Linux che sembra avere ottime chance per soppiantare Windows.

Un paio di giorni fa a questo indirizzo, Alberindo ha fatto un ottimo articolo su Macrium Reflect, un software per Windows distribuito sia con licenza freeware per una versione più limitata, sia con licenza commerciale per una licenza completa.

Questo software permette di creare una immagine del disco da ripristinare, qualora il nostro Windows abbia qualche grave problema o semplicemente perchè è diventato troppo lento. L' articolo contiene anche un link ad una guida creata da un professore per utilizzare al meglio il programma.

Ciò che invece non ho tanto apprezzato dal professore, pur riconoscendo il valore dell' articolo per i dettagli in esso contenuti, è che il contenuto è usufruibile completamente solo previa registrazione.

Per quello che mi riguarda, il PC che uso l' ho assemblato a marzo del 2003, ed inizialmente aveva un Athlon XP 2200, 256 Mb di Ram e Windows XP come Sistema Operativo. Nel 2004 ho sostituito la CPU con un Athlon XP 2600 Burton (512kb di cache L2) e portato la Ram a 768 Mb, mentre il Sistema Operativo è sempre Windows, con XP SP2 e rifiutando l' aggiornamento a SP3.

Da quando ho assemblato il PC, non ho mai effettuato la formattazione. Anch' io ho installato e disinstallato tantissimi programmi per provarli e tante volte anche giochini per passare il tempo o far giocare mia figlia, ma non ho mai formattato.

E' vero, quando accendo il PC non è veloce come prima, faccio quasi in tempo a fumarmi una sigaretta, ma dopo che Windows è partito risponde perfettamente a tutte le operazioni e raramente ho dovuto fare il reset.

Questo, come si dice, probabilmente dipende dal manico, e pur avendo parecchio volte beccato anche virus, me ne accorgo subito e ho sempre trovato i mezzi per eliminarli. Per cui, per quello che mi riguarda, Macrium Reflet può anche aspettare, anche se, probabilmente lo proverò alla prossima formattazione.

Sicuramente, invece, sarà molto utile agli insegnanti che devono gestire un' aula informatica, ad help desk che non hanno in rete il clone dei PC o ad altri che devono provare le cose più assurde su Windows e che non hanno la minima cognizione su quello che stanno facendo.

Quello che vedo, invece, è che l' informatica, in fondo, non è che ultimamente abbia fatto proprio passi da gigante. Dal 2003, la potenza delle CPU è cresciuta poco; la differenza è che ci sono dual core, quad core ecc ... Le DDR sono diventate DDR3, ma quello che cambia, in sostanza è la quantità della memoria installata.

La capacità di archiviazione è irrilevante, in quanto gli HD molto capienti, sono utilizzati, nella maggior parte dei casi, a contenere musica e filmati scaricati da Internet. I SATA con i vari Raid, in fondo non offrono una maggiore sicurezza rispetto a IDE magari partizionati e con backup ben concepiti.

Ritengo, quindi che riesco a fare con una macchina Windows del 2003, tutto quello che è possibile fare con una macchina Windows del 2009. Ritengo solo che le innovazioni introdotte in questi ultimi anni, siano servite solo a Microsoft, Intel, Asus e tanti altri, ma non effettivamente all' utente finale.

Adesso si parla che entro il 2011 la parte grafica sarà integrata nella CPU; vediamo anche questa. In fondo, ritengo che dai tempi del DOS, con cui Bill Gates ha fatto la sua vera fortuna, nel 1985 ? (sono passati 24 anni), non ci siano state grosse novità; forse l' unica è stata la GUI (Interfaccia Grafica Utente) di Windows.

Ho scritto tutto questo, prendendo anche spunto dall' articolo fatto da Alberindo, per dimostrare che è così. Macrium Reflet, Ghost ed altri, in fondo non sono che programmi che mascherano con una più accativante interfaccia grafica una semplice riga di comando DOS; la riga è la seguente:

xcopy /c/H/E/K/R c:\*.* e:\

Questo comando Dos non fa altro che copiare completamente il contenuto del disco C su un disco E, oppure, partendo da un disco partizionato, tutta la partizione C nella partizione E; ma il comando può anche essere affinato, copiando solo ciò che più ci interessa:

xcopy /c/H/E/K/R c:\"Documents and Settings"\User\Dati\*.* e:\dati\backup

se ad esempio abbiamo scelto di salvare tutti i nostri dati più importanti nella cartella c:\"Documents and Settings"\User\Dati ed ogni tanto vogliamo fare un backup di questi dati nella partizione E.

Il comando può essere ulteriormente affinato, creando con il Wordpad o con il Write un semplice file .BAT che, eseguito può effettuare un salvataggio a più livelli, come le famose GDG dell' MVS:

if exist e:\dati\backup3 rd /s/q e:\dati\backup3
md e:\dati\backup3
xcopy /c/H/E/K/R e:\Dati\backup2\*.* e:\dati\backup3
if exist e:\dati\backup2 rd /s/q e:\dati\backup2
md e:\dati\backup2
xcopy /c/H/E/K/R e:\Dati\backup1\*.* e:\dati\backup2
if exist e:\dati\backup1 rd /s/q e:\dati\backup1
md e:\dati\backup1
xcopy /c/H/E/K/R e:\Dati\backup\*.* e:\dati\backup1
if exist e:\dati\backup rd /s/q e:\dati\backup
md e:\dati\backup
xcopy /c/H/E/K/R c:\"Documents and Settings"\User\Dati\*.* e:\dati\backup

Questo file .Bat creerà massimo quattro livelli di salvataggio dei dati contenuti nella cartella c:\"Documents and Settings"\User\Dati nella cartella e:\dati\backup

Come nell' MVS, si potrebbero fare con Windows backup giornalieri, settimanali, mensili ed annuali.

I più furbi potrebbero trasformare il file .BAT in un file .COM, in modo da proteggere la lettura del file e vendersi il .COM spacciandolo per un programma che fa cose miracolose per Windows.

Il comando Dos XCOPY, nel mio caso, è stato utilizzato con successo numerose volte anche con Windows XP e copia tutto, anche i files del sistema, protetti, con nomi lunghi ecc ... Probabilmente funziona anche con Windows Vista o con Windows 7.

La differenza con Macrium Reflet, se come dice Alberindo per creare una immagine di 6 GB quest' ultimo impiega circa 15 minuti, XCOPY inpiegherebbe circa 2 ore. In 24 anni abbiamo avuto quindi solo un aumento delle prestazioni, maggiorate circa 8 volte. Se volete provare XCOPY con Windows fatelo, naturalmente a vostro rischio e pericolo.

Per capire meglio le opzioni utilizzate con Xcopy, è sufficiente avviare una finestra Dos digitando Help xcopy.

Commenti

Ciao amico ,

Ho 2 minuti di tempo quindi ti do delle mie impressioni sui sys op. Quale usare ? facile, usi quello più appropriato alle tue esigenze. Esempio: xp per giocare. E' il meno esoso tra vista e 7 ma non ti riconosce 4 GB di ram "utili solo se si usano programmi grafici" Linux se devi usare programmi specifici creati su misura o per navigare. Mac, beh qui ne avrei di cose da dire. Diciamo che quando usavano le cpu proprie erano dei mostri. Pensa che non utilizzavano la ventola sulla cpu. Per la grafica erano dei veri mostri ma quei tempi ormai sono passati. Ora montano intel quindi tirando le dovute somme, considerando anche il prezzo troppo alto, non lo comprerei.

Per il discorso della potenza di calcolo posso dirti che io ho un pentium Quad e viene usato mediamente al 15% se va bene. I giochi attuali sfruttano la GPU mentre la cpu viene usata solamente per calcoli che non compromettendo la fluidità.

Anche io sono curioso di vedere questi nuovi processori con cip grafico integrato. Io ho parecchi dubbi riguardo l'architettura delle cpu e la dissipazione. Staremo a vedere.

Ti lascio, scappo in piazza così mi vedo un po di gnocca...hehehe ciao

Jena