You are here

Gabriel Urbain Faure - maestro di Maurice Ravel

faure-icona Gabriel-Urbain Faure è nato a Pamiers, una città della Francia, il 12 maggio 1845.

Faure era figlio di un ispettore dello scuola primaria provinciale. In tenera età, suo padre, che aveva osservato i talenti musicali di Faure, lo fece studiare a Parigi con Louis Niedermeyer.

Quando Niedermeyer morì nel 1861, il giovane Faure continuò gli studi con Saint-Saens, che potè istruirlo nell' arte della composizione.

Per completare i suoi studi, nel 1866, Faure andò a Rennes, dove fu assunto come organista nella chiesa di Saint-Sauveur.

Nel 1870, Faure ritornò a Parigi.

Proprio allora inizò la guerra Franco-Prussiana e Faure fece il servizio militare come volontario in una divisione di fanteria leggera.

Nel 1896 a Faure fu dato un lavoro come organista principale a Madeleine; fu anche assunto come insegnante al Conservatorio di Parigi.

Faure divenne un insegnante di successo ed ebbe tra i suoi studenti il famoso compositore Maurice Ravel.

I grandi risultati ottenuti da Faure portarono il Conservatorio a nominarlo direttore nel 1905 e ricoprì questa carica fino al 1920, quando la debolezza della sua salute e l' avvicinarsi della sordità forzarono le sue dimissioni.

Dal 1903 al 1921 Faure si tenne occupato anche a scrivere una rassegna musicale sulla rivista Le Figaro.

Faure ebbe una carriera illustre; nel 1909 fu fatto membro dell' Academie des Beaux Arts e nel 1910 gli fu conferito anche lo status di Comandante della Legione d' Onore.

Lo stile unico di Faure dà una statura immortale alla sua arte.

Gli effetti colorati della sua musica lo fanno collocare come un anticipatore dell' arrivo del periodo Impressionistico.

Faure morì a Parigi il 4 novembre 1924.

"Julian Lloyd Webber plays Faure 's Elegy"

Midi Faure

Claire de lune op46 n2

Impromptu in F-min  op31 n2