You are here

Franz Schubert : " schubertiadi " e musica da camera

shubert-icona Franz Schubert nacque a Vienna il 31 Gennaio 1797 e morì a Vienna il 19 Novembre 1828.

Schubert è largamente considerato uno dei maggiori compositori di musica classica del mondo.

Schubert nacque in una famiglia di insegnanti ed ebbe tredici fratelli, fra cui solo quattro hanno superato l' infanzia.

L' infanzia di Schubert era riempita dalla musica ed il padre fu il suo primo insegnante.

Franz Schubert iniziò a comporre canzoni e piccoli pezzi per pianoforte a dieci anni. Schubert era anche molto bravo nel canto e con il violino; infatti nel 1808 entrò a far parte come corista della Cappella Regia Imperiale che gli permise di iscriversi allo Stadtkonvikt, una scuola frequentata dall' alta borghesia viennese; qui ebbe come insegnante Antonio Salieri.

Nel 1814 Schubert compose "Gretchen am Spinnrade", un lied (canzone) tratto dal Faust di Goethe. Fino a allora Schubert si era occupato di musica sacra e sinfonica ma, dopo aver composto questo lied, si dedicò prevalentemente alla composizione di lieder, brani per pianoforte e in genere alla musica da camera.

Durante tutta la sua vita Schubert compose molto per il teatro, ma le sue opere però non ebbero nel tempo molta popolarità.

La musica sacra e quella per il teatro venivano considerate da Schubert in funzione del successo economico e della stima del periodo, ma sicuramente era più attratto dalla musica da camera che dalla musica sacra o dalle opere per il teatro.

A sedici anni Schubert compose la sua prima Sinfonia. Nel 1815 Schubert compose la Seconda e la Terza Sinfonia, oltre a 14 lieder.

In quel periodo, insieme al cantante Johann Michael Vogl, Schubert suonava nei salotti viennesi, serate che divennero famose come le "schubertiadi".

A diciotto anni Schubert aveva composto più di cento canzoni (lieder) compreso il suo capolavoro "Der Erlkonig".

Tragicamente, Schubert comincia ad ammalarsi nel 1822, quando gli fu diagnosticata la sifilide. L' anno seguente ebbe un parziale recupero e riuscì a completare molte sonate, i suoi maggiori quartetti e la Sinfonia in C-major.

Schubert morì a trentuno anni nel 1828 e fu seppellito nel cimitero di Wahring vicino alla tomba di Beethoven.

La scomparsa prematura di Schubert ha privato il mondo dall' avere da Schubert il piacere di una musica veramente grande, come si può intuire dalla sua ultima Sinfonia, la n. 9 in Do Maggiore, "La Grande".

Zimerman plays Schubert Impromptu Op. 90 No. 2

Erlkönig (Schubert)

Schubert - Ave Maria (Opera)