You are here

Francesco Sabatini : lingua accademica e webmaster

Inviato da giovanninews on Sab, 28/01/2012 - 16:36

Pala di Francesco Sabatini all' Accademia della Crusca Ieri ho avuto il grande piacere di assistere ad un paio di eventi con Francesco Sabatini svoltisi in un paese dell' Abruzzo; il primo si è svolto in mattinata al Teatro Comunale del paese ed il secondo nel pomeriggio presso il Museo Civico.

Francesco Sabatini è un accademico dell' Accademia della Crusca; della sua persona lascio parlare direttamente l' Accademia.

Francesco Sabatini e la centralità della lingua Francesco Sabatini parla per un paio d' ore in entrambi gli appuntamenti, introdotto sempre da una studiosa delle lingue che vive in paese. Entrambi gli appuntamenti hanno la Lingua come argomento centrale; il primo appuntamento è più generico, molto piacevole da ascoltare perchè Francesco Sabatini, partendo dalla differenza tra i termini Stato e Nazione, riesce a focalizzare l' attenzione sull' importanza della Lingua, facendone una narrazione quasi fiabesca che inizia dal 1200 e finisce con l' unità d' Italia.

Francesco Sabatini è introdotto dalla studiosa del paese che si sofferma sugli obbrobri della lingua storpiata dai nuovi mezzi di comunicazione, Internet e Facebook in primis.

Il secondo appuntamento con Francesco Sabatini è più specifico, rivolto in particolare ad addetti ai lavori come insegnanti di grammatica ed educatori in genere.

L' argomento trattato da Francesco Sabatini è il predicato nominale; il linguista, utilizzando nuovi strumenti di comunicazione (in questo caso computer e Power Point), riesce a mantenere anche la mia attenzione, pur non essendo io un addetto ai lavori e che ha solo un lontano ricordo del predicato nominale.

Rifacendomi un pò alle immagini proiettate nel pomeriggio da Francesco Sabatini, ne deduco una mia sul discorso della mattinata: la Lingua è al centro, il nucleo; intorno al nucleo abbiamo la Nazione e tutt' intorno abbiamo lo Stato che rafforza la Nazione e la Lingua, proteggendole da esterne ingerenze.

La mia opinione è che i nuovi strumenti di comunicazione, Internet e Facebook come dice la studiosa, in questi ultimi 10 anni, hanno proprio modificato gli schemi della comunicazione. Non sono obbrobri, ma una comunicazione spinta a diversi livelli; penso che Francesco Sabatini questo lo sa.

Il sito dell' Accademia della Crusca è stato istituito proprio sotto la presidenza di Francesco Sabatini, anche se il sito, da un PageRank pari a 7 di febbraio 2011, passa ad un PageRank pari a 6 a gennaio 2012, pur avendo il triplo delle pagine indicizzate. Pagine duplicate o lingua con diversi obbrobri ?

Con i nuovi strumenti di comunicazione (Internet e Facebook) è proprio lo schema che viene ad essere stravolto, non abbiamo più al centro la Lingua, ma avremo al centro lo Stato (si chiama dominio, .it, .uk, .us ecc...) seguito dalla Nazione (è la macroarea intesa come it/IT, en o en/US, che rappresenta l' area di diffusione della lingua); infine, nella parte più esterna dello schema abbiamo la Lingua, intesa come corretto uso grammaticale. La centralità dello stato per un webmasterCon i nuovi strumenti di comunicazione (Internet e Facebook) si ha lo sviluppo di un' altra Lingua; si potrebbe forse chiamare " Lingua del Webmaster " ed ha caratteristiche molto diverse dalla Lingua intesa in senso accademico.

Una pagina internet raggiunge maggiore diffusione per ciò che dice (content is king), se non ci sono errori di html e css, se titolo e descrizione hanno attinenza con il contenuto ecc... ecc...

Le pagine internet possono avere anche errori ortografici o troppe ripetizioni o utilizzare un termine simile e magari non appropriato, e questo il webmaster lo sa e lo fa, per non incorrere in penalizzazioni [troppi termini ricorrenti (spam)] o per ottimizzare la pagina (utilizzo ottimale delle chiavi).

In questo nuovo modo di comunicazione non vi è purtroppo una Accademia a dare le regole, ma motori di ricerca che applicano alle pagine ed al sito web centinaia o forse migliaia di algoritmi diversi, al fine di decidere la pagina da proporre con più forza (indicata tra le prime nei risultati di ricerca).

Una ottima valutazione va comunque data al Rotary Club del paese ed alla studiosa locale di Lingua che hanno saputo organizzare un interessantissimo incontro con Francesco Sabatini.