You are here

Facebook: la differenza con un sito web

Inviato da giovanninews on Gio, 23/06/2016 - 18:14

facebook Il web è anche Facebook, ma non è Facebook; il web è anche il sito web che può essere una casetta o un grattacielo nel web.

Quello che scrivi su Facebook

Quello che scrivi e posti su Facebook non sarà mai indicizzato dai motori di ricerca, perchè, per accedere ai tuoi contenuti su Facebook, è necessario avere almeno un account Facebook ed essere connesso con Facebook; è questo il caso di una pagina pubblica su Facebook, ad esempio un gruppo o una pagina di una piccola/media impresa.

Nel caso di una pagina personale su Facebook, in genere, per esserne visualizzato il contenuto, oltre ad essere connessi con il social, è necessario stabilire una Amicizia da entrambe le parti; tutto ciò che posti su Facebook è visibile a te, ai tuoi Amici e sperare che arrivi agli Amici dei tuoi Amici.

Quello che scrivi su un sito web

Quello che scrivi su un sito web è indicizzato dai motori di ricerca, a meno che non si vuole o siano commessi errori, perchè in genere, per accedere ad un sito web o commentarne il contenuto, non è necessario averne l' account.

Quello che scrivi su un sito web, oltre a raggiungere chi ti conosce e chi ha sottoscritto un feed perchè gli piace il sito web e ciò che viene pubblicato, può raggiungere gli utenti che frequentano i social, Facebook, Twitter, Pinterest ecc..., se il sito web è integrato con i social.

Ma la cosa più importante rimane sempre che i contenuti di un sito web sono indicizzati dai motori di ricerca, i contenuti dei social non sono indicizzati dai motori di ricerca. Se, come è successo ad esempio con MySpace, Facebook chiude, i tuoi contenuti su Facebook spariscono con esso, mentre, se hai un sito web, basta togliere l' aggancio a Facebook e sostituirlo con uno più performante.

I contenuti del sito web restano sempre nel web e continuano ad essere accessibili, almeno fintanto che esiste il sito web.

In caso di chiusura del sito web, si perderà quasi tutto, compresa la ricerca organica, ma ciò sta a significare che l' azienda, il gruppo o l' associazione ha finito di esistere, ma questo non dipenderà da un social che non ci appartiene.

Del sito web chiuso si perderà quasi tutto, ma se l' azienda, il gruppo o l' associazione hanno significato qualcosa nel web, nel web rimarrà per sempre traccia tramite backup e contenuto ancora navigabile mediante Internet Archive o qualche altro: rimarrà nel web la memoria storica.

In riferimento alla indicizzazione dei motori di ricerca, una ricerca nel web con un browser web può restituire il contenuto di un sito web, una ricerca non può restituire il contenuto postato in una pagina Facebook.

La ricerca nel web, meglio chiamata anche ricerca organica, può fornire anche il 90% degli accessi ad un sito web, sempre che sia ben indicizzata ed il sito web abbia una buona reputazione; il restante 10% è fornito dai social e dagli accessi diretti.

Logica dei contenuti in Facebook e nei social: le Amicizie

centralità del sito webCon Facebook e gli altri social nasce la logica che è necessario avere più Amici possibili per diffondere ampiamente il tuo post.

Una logica simile, in Facebook e nei social, si applica ai gruppi o alle pagine di una piccola/media impresa; se si clicca sul pulsante Mi Piace, si ricevono automaticamente i post inseriti che sono inoltre automaticamente proposti ai tuoi Amici.

La quantità degli Amici e dei Mi Piace dà una idea della presenza sul social e delle interazioni che si hanno, quante persone si potrebbero raggiungere.  
Ma avere tanti Amici e dare tanti Mi Piace porta anche ad avere la Home del proprio account sommersa di contenuti, il più delle volte frivoli, e di annunci pubblicitari mirati (che è il vero scopo del social; i nostri interessi sono rilevati con i cookie, che si basano su ciò che pubblichiamo, i link che mettiamo e che visitiamo, gli Amici ed i Mi Piace).

I contenuti postati devono per forza essere molto brevi ed immediati perchè, la velocità con cui si sussegono, non giustificano un contenuto più articolato e di qualità; quindi va bene una frase, una foto, un link, qualsiasi cosa che ci piace ripresa da qualche altra parte.

Esiste sempre la possibilità di aprire la pagina dell' amico, che in genere conterrà anche quì contenuti brevi e ripresi, se, come spesso accade, la logica seguita è quella degli Amici e dei Mi Piace.

La possibilità che ha di essere letto un contenuto postato su Facebook è inoltre molto legato al tempo di pubblicazione. E' probabile che il contenuto sia letto dagli Amici al momento della pubblicazione, è sempre più molto meno probabile che sia letto, man mano che ci si allontana dal momento della pubblicazione.

Logica dei contenuti nel sito web

Un tuo contenuto postato in un sito web, per ricevere il 90% degli accessi dalla ricerca organica, al contrario del contenuto postato in Facebook e nei social, deve essere per forza un contenuto di altà qualità, sia per il contenuto in sè sia per come è posto il contenuto dal punto di vista tecnico.

I motori di ricerca, da diversi anni, privilegiano nella ricerca i contenuti di qualità che vengono mostrati prima degli altri, in quanto i motori di ricerca basano il loro uso e quindi il loro utilizzo sulla qualità della ricerca restituita, che deve rispecchiare sempre più fedelmente ciò che vuole l' utente.

L' utente non utilizzerà il motore di ricerca se con la ricerca "mare" il motore restituirà "montagna".

Il motore di ricerca non restituirà per la ricerca "mare" il sito web che parlerà di "mare" se questo è pericoloso per l' utente in quanto affetto da virus o collegato ad altri che ne sono affetti.

Il motore di ricerca è sempre più bravo a capire e decifrare algoritmicamente il contenuto di una pagina web e quindi decidere quale è la pagina migliore da mostrare prima.

Per ottenere quindi maggior visibilità dai motori di ricerca, non basta mettere una foto, ma è necessario fare anche un contenuto di alta qualità coerente con la ricerca dell’ utente, il sito deve essere ben strutturato e facilmente navigabile (user experience), deve avere determinati requisiti tecnici (corretta indicizzazione, velocità, fruizione con dispositivi diversi, regole chiare (comportamento e privacy), rispetto dell’ utente (corretta gestione dei cookies), meno porcherie possibili.

Con la ricerca organica, la fruibilità del contenuto postato in un sito web, non dipende dal momemto della pubblicazione, almeno se non si tratta di una news o di un evento, ma dipende dalla qualità del contenuto, nella sua interezza.

Il contenuto postato in un sito web può portare migliaia di accessi giornalieri anche in tempi lontani alla sua pubblicazione.