You are here

Eric Satie, il compositore alternativo

satie-icona Eric Satie nacque a Honfleur in Francia nel 1866.

Alcuni critici considerano Satie un importante compositore del periodo impressionista, altri critici lo considerano come un compositore dilettante ed eccentrico.

I molteplici stili di Satie furono influenzati dall' incontro con le stelle dell' arte di quel periodo, inclusi Debussy, Cocteau, e Picasso.

Satie studiò per un anno al Conservatorio di Parigi. Nel 1890, Satie, frequentando a Parigi gli artisti di Montmartre, conobbe e collaborò con Debussy. Satie nel 1892 creò le sue prime composizioni.

Satie ebbe una relazione con la pittrice Suzanne Valadon. Satie nel 1905 si trasferì a Parigi ed in questo periodo creò le sue opere più importanti.

Satie conobbe il poeta Jean Cocteau, e fu insieme a lui uno dei componenti più importanti del Gruppo dei Sei.

Le composizioni create da Satie in questo periodo rappresentano una satira molto acuta contro l'accademismo e la musica colta; infatti Satie era molto famoso come pianista di cabaret.

A 40 anni Satie studiò alla Scuola Cantorum con d' Indy e Roussel.

In seguito Satie fondò la sua scuola di musica a Arcueil, dove influenzò i compositori più giovani.

Satie morì a Parigi nel 1925.

"Erik Satie, Gymnopedie nr.1"