You are here

Arte

Arte con il computer e ciò che in Internet rispecchia una forma artistica.

Dersu Uzala, film di Akira Kurosawa

Inviato da giovanninews on Mar, 23/03/2010 - 12:28

Akira-Kurosawa-su-GoogleOggi Google Italia celebra il 100° anniversario della nascita di Akira Kurosawa proponendone la ricerca su internet. Avendo molto apprezzato il genio artistico del regista, raccolgo l' invito scrivendo qualcosa, relativamente ai miei ricordi ed ai passi secondo me fondamentali di Akira Kurosawa.

Era il 1976 quando vidi il primo film di Akira Kurosawa; ero ancora un adolescente pieno di ideali e valori, come tanti adolescenti di quel periodo, ed il film non poteva che essere Dersu Uzala.

Immaginate l' effetto che mi fece questo film; Dersu Uzala valse l' oscar ad Akira Kurosawa come miglior film straniero ed a me intere giornate da sogno che non facevano che rafforzare i miei ideali.

Dersu Uzala, il piccolo uomo delle grandi pianure, un solitario cacciatore dei boschi, con valori semplici ma ferrei, sempre vissuto nei boschi siberiani,

Cultor, un sito web che parla anche di colori

Inviato da giovanninews on Mar, 12/01/2010 - 12:20

colori-complementariLa ricerca sui colori è qualcosa di affascinante. Quando si comincia, difficilmente se ne esce, perchè essa coinvolge veramente ogni ambito artistico e, perchè no, anche il web. Prometto, dopo questo articolo, di lasciare per un pò l' argomento, per ritornarci magari più in là.

Nel mio ultimo articolo ho parlato di Kuler, una applicazione web gratuita della Adobe particolarmente efficace per analizzare e quindi trovare i colori più appropriati da utilizzare nelle nostre creazioni. Per un profano l' utilizzo di Kuler potrebbe essere incomprensibile; quando si accede al sito uno potrebbe dire: "e che è !!!".

E' necessario quindi aggiungere qualche altra informazione sui colori, qualcosa che ci aiuti a capire cosa sono la tonalità, la luminosità, la saturazione, cosa sono i colori neutri, i colori primari

Il colore nell' arte, dalla pittura al web

Inviato da giovanninews on Ven, 08/01/2010 - 16:04

colori-web-kuler L' impressionismo è un movimento culturale che nella pittura ha lasciato un segno molto marcato; nato intorno al 1860, l' impressionismo ha rivoluzionato la pittura rendendola più libera e meno legata a delle regole accademiche.

L' impressionismo, dapprima rifiutato suscitando scandalo nell' ambito della pittura, riesce man mano ad affermarsi ed ad imporsi proprio per lo studio del colore e della luce; la realtà viene rappresentata dall' artista attraverso un nuovo gioco di luce, evidenziato con l' accostamento dei colori.

E qui propongo un piccolo gioco: una serie di palette di colori, ognuna estratta da un quadro di un pittore impressionista.

Provate ad immaginare il quadro dell' artista solo guardando la paletta dei colori; se non lo immaginate, passate il mouse sulla paletta e avrete l' artista, se ancora non lo ricordate, cliccate sulla paletta e vi apparirà il quadro.

Il colore nell' arte, dal cinema al web

Inviato da giovanninews on Mar, 05/01/2010 - 18:24

colori-blu In tantissime opere artistiche, di ieri e di oggi, in qualsiasi campo, dalla pittura alla scultura, dalla narrativa all' architettura, dallo spot pubblicitario al cinema, dalla fotografia al web, lo studio dei colori è stato ed è tuttora la chiave del successo.

Immaginiamo la cura con cui è stata progettata la copertina di una rivista di successo; gli accostamenti dei colori non sono realizzati a caso, ma secondo un preciso schema. I colori non sono tanti, l' occhio umano deve percepire un messaggio in maniera chiara e riposante; tanti colori produrrebbero solo caos e forse anche mal di testa.

Immaginiamo una copertina con due soli colori di base, il rosso ed il grigio; con le sole diverse tonalità del grigio si potrebbero realizzare testi ed immagini, con il rosso il titolo principale, bello grosso. L' effetto è strepitoso,

Le vignette di Ottomax, aspirante erede di Pazienza

Inviato da giovanninews on Lun, 29/06/2009 - 15:44

maschera-IranDal caro Ricio_78, ora diventato chissà perchè censurato, che ogni tanto mi segue e che evidenzia notizie su OKNOtizie, scopro l' esistenza del bravo OTTOMAX, un ottimo disegnatore di satira politica e non che pubblica vignette sulla rete.

Ottomax ha il suo blog su Splinder, ma per far conoscere le sue vignette, Ottomax utilizza anche altri siti come Segnalidifumo.it a questo indirizzo.

Blade Runner di Philip Dick

Inviato da giovanninews on Sab, 06/06/2009 - 16:31

Blade-Runner-Fanucci-editore L' altra sera ho avuto il piacere di vedere, per l' ennesima volta, il film Blade Runner. Il film è tratto da un capolavoro di Philip Dick, uno scrittore che ha segnato l' arte della fantascienza.

Anche il film, fatto altrettanto bene, ha segnato il filone artistico della science finction; voglio quì riproporre una sequenza del film Blade Runner che ha fatto percepire dei brividi alla mia generazione, forse troppo legata al mito dell' eroismo e dell' immortalità.

La sequenza del film, interpretata da Rutger Hauer e da Harrison Ford, è tratta dall' omonimo film di Ridley Scott del 1982.

Brian Eno - An ending

Marien-Malet Marien Malet è una giovane artista francese che quando gira per i boschi non si arma di una carabina, ma porta con se una bella cinepresa. Quello che riesce a fare, abbinando la sua arte per la ripresa con la passione per la musica, della quale ne coglie lo spirito profondo (la magia di Brian Eno), è qualcosa di eccezionale. Questo video è per me l' apologia della vita, dalla nascita alla morte, dalla lentezza alla rapidità della vita. Marien Malet inizia il filmato con "An ending" un bellissimo pezzo di Brian Eno e lo conclude con un altro degli Explosion in the sky. Questo video si riesce ancora a gustare, un po' meno gli altri del suo repertorio; la risoluzione dei video è molto alta e necessiterebbe di una connessione ADSL da 20 MB. "An ending" è uno dei 12 brani dell' album "Apollo (Atmospheres & Soundtracks)" di Brian Eno

Tornare agli albori della grafica per P.C. con Ascii Generator dotNet

Inviato da giovanninews on Dom, 28/12/2008 - 15:26

asc-gen-iconaL' arte con il computer non è una cosa nuova, ma risale già ai tempi in cui i primi minicomputer o mainframe cominciavano ad essere prodotti. Insieme al mainframe venivano fornite delle vere e proprie librerie in cui vi erano immagini di ogni tipo generate con i caratteri ASCII del computer.

Pagine

Subscribe to RSS - Arte