You are here

De Andrè da Bocca di Rosa a Monica Bellucci

Inviato da giovanninews on Mar, 28/12/2010 - 16:11

Fabrizio De Andrè canta Bocca di Rosa E' questo il periodo delle grandi uscite; attori, registi, cioccolatai e multinazionali si affannano (già lo hanno fatto) per far uscire i loro prodotti nel periodo natalizio.

E' questo uno dei periodi annuali in cui la gente è più ben disposta a fare acquisti e la gran quantità di denaro che circola alletta un pò tutti; il film natalizio, l' ultimo disco dei vattelapesca, il cellulare ultima generazione o il dolce super candito per allettare anche i palati più resistenti.

Senza niente togliere alle tante nuove uscite nel campo musicale, regalare anche un classico italiano della musica non sarebbe male.

Il classico della musica che vi propongo è Bocca di Rosa di Fabrizio De Andrè, contenuto nel Volume I del 1967. E' un pezzo con musica e parole che rende tutti ben disposti, più contenti e più allegri, con un pizzico di ironia e malinconia. Fabrizio De Andrè,

con Bocca di Rosa, ha eguagliato se stesso. De Andrè non si poteva superare, era già troppo grande.

In De Andrè non si può mettere a confronto Bocca di Rosa con La canzone di Marinella o con Via del Campo o con tante altre; provate voi a dirmi quale è stata la più bella.

Dal 1967 le persone sono invecchiate; Bocca di Rosa avrebbe adesso circa 65 anni, una ragazza che non sarebbe più tale, con la sua Bocca di Rosa.

Il remake Bocca di Rosa con Monica Bellucci non è offensivo; sono sicuro che De Andrè non ne sarebbe offeso, tanto meno Monica Bellucci.

Bocca di Rosa vivrà almeno per altri cento anni e Monica Bellucci sarà contenta ad essere stata tra le prime e migliori interpreti. Bocca di Rosa e Monica Bellucci, magari, mi porteranno qualche visita.

Fabrizio De Andrè Live - Bocca di rosa

Bocca di Rosa - Fabrizio De Andrè