You are here

Anton Rubinstein , fondatore del Conservatorio di San Pietroburgo

rubinstein-icona Anton Rubinstein nacque il 28 novembre del 1829 e morì il 20 novembre del 1894.

Rubinstein è stato uno dei pianisti più grandi del diciannovesimo secolo, e spesso è stato detto che fu secondo solo a Liszt.

Rubinstein è stato un compositore ed un insegnante insolito, una figura influente sebbene piuttosto controversa nella cerchia dei compositori russi.

Rubinstein fin da bambino fu considerato un musicista virtuoso e ricevette dalla madre le prime lezioni di pianoforte.

Rubinstein a soli dieci anni fece il suo primo concerto in pubblico e subito dopo cominciò a viaggiare per fare spettacoli in Europa. In questi viaggi Rubinstein conobbe importanti musicisti come Chopin, Liszt e persone influenti come membri della famiglia imperiale russa e la Regina Vittoria.

Rubinstein nel 1846 tornò in Russia e la sorella, parente acquisita dello Zar, la Duchessa Elena Pavlovna lo prese sotto la sua protezione. Rubinstein, con l' aiuto della duchessa, ebbe i migliori insegnanti di musica della Russia.

Rubinstein, nel 1859, fondò la Società Musicale russa e nel 1862, assieme a Cesare Ciardi, il primo conservatorio russo a San Pietroburgo, di cui fu più volte direttore.

Rubinstein nel 1872 ha viaggiò negli Stati Uniti dove tenne, in meno di un anno, più di duecento concerti.

Rubinstein, nei successivi quindici anni, fu uno dei pianisti più ricercati al mondo.

Il maggiore successo che Rubinstein ebbe per molti anni con il pianoforte fu la Melodia in F op. 3 no. 1 per pianoforte solista.

"Anton Rubinstein: Six soirées á Saint Petersburg, Op. 44 No. 1 - Romance"