You are here

Aggiornamento Microsoft KB951748 e Zone Alarm

Inviato da giovanninews on Mar, 15/07/2008 - 09:19

KB951748Una settimana fa, tornando da una piccola vacanza, accendo il computer, mi collego alla Rete, e prevedibilmente il mio PC scarica alcuni aggiornamenti di Microsoft Update. L'installazione chiede il riavvio e quindi, dopo aver riavviato il computer, ho la sorpresa .... non riesco più ad accedere alla Rete ! Per me è facile intuire che la colpa di questo è da attribuire ad uno degli aggiornamenti di Microsoft, ma penso a tutte le persone un po' meno "sgamate" ed immagino il panico che ne sia venuto fuori. Non è bello ritrovarsi di colpo esclusi dalla Rete. Sebbene dopo una settimana, decido che vale la pena lasciare sulla Rete una traccia di quello che è successo, anche perchè qualcuno probabilmente ne starà ancora cercando la causa. Comunque, interpretando subito che il problema era riconducibile ad uno degli aggiornamenti di Microsoft,

ho cominciato a disinstallarli uno alla volta procedendo sempre a verificare se successivamente riuscivo a collegarmi. Ho quindi trovato che il problema era causato dall' aggiornamento Microsoft KB951748. Installando l' aggiornamento KB951748 non riuscivo più ad entrare in Rete, ero tagliato fuori. Come mai ?Comincio a documentarmi e scopro che Microsoft ha rilasciato l' aggiornamento KB951748 per risolvere una delle numerose falle del proprio sistema operativo inerente alcuni problemi di DNS e nel fare questo non ha avvisato le aziende produttrici di firewall. Il firewall Zone Alarm prodotto da ZoneLabs ha risentito dell' aggiornamento KB951748 di Microsoft e tutti gli utenti, numerosi, che come me utilizzano Zone Alarm, non riescono più ad accedere in Internet. Per cui la soluzione al problema è quella o di disinstallare Zone Alarm e mettere un firewall compatibile con l' aggiornamento KB951748 o disinstallare il KB951748 per continuare ad utilizzare Zone Alarm. Io personalmente preferisco tenermi Zone Alarm che non mi ha mai deluso, aspettando che ZoneLabs rilasci, sicuramente a breve, un aggiornamento che risolva il problema creato da Microsoft. Di seguito inserisco un link per chi è interessato a saperne qualcosa di più: andare a questo indirizzo.

...Continua ...